logo

In vacanza con gli amici a 4 zampe?

Ecco cosa fare. Attenti ai finestrini

Abitacolo ben climatizzato, finestrini socchiusi, ciotolina con l’acqua sempre piena e soste frequenti, al di là della taglia gli amici a quattro zampe sono compagni di viaggio delicati e se si parte in auto per l’esodo insieme a loro necessitano di attenzioni simili a quelle da dedicare ai bambini.

I nostri amici a quattro zampe, infatti, soffrono le correnti d’aria e gli sbalzi di temperatura, possono accusare il mal d’auto e sono soggetti facilmente ai colpi di caldo. Premesse doverose per rendere spensierato e divertente il tragitto verso l’agognata meta per le vacanze.

Il cane e il gatto è meglio farli accomodare sul sedile posteriore, insieme ai bimbi o alla suocera, a patto di avere montato l’obbligatoria griglia separatrice mobile dietro le poltrone anteriori (costo a partire da 35-40 euro), altrimenti se si viene fermati per un controllo si rischia una bella sanzione: da 84 a 335 euro. Tenerli davanti? Oltre che vietato è molto pericoloso. Il vano bagagli? È lecito, ma in caso di tamponamento potrebbe rivelarsi fatale, eppoi, con tutte le borse per le vacanze c’è il rischio che l’aria non circoli bene e che gli amici a quattro zampe si ritrovino incastrati in uno spazio troppo limitato. Gatti e cani di taglia piccola si possono sistemare dentro un trasportino (dai 20 euro in su) o ancorati tramite una pettorina (da 15 euro) all’aggancio della cintura di sicurezza. Se il cane viaggia sul divano per evitare di rovinarlo o di riempirne il tessuto di peli si può adoperare una coperta impermeabile (da 20 euro).

Se Fido o Silvestro non viaggiano da soli anche per loro tra carezze e sorsate d’acqua il tempo passerà più facilmente. È importante farli bere di frequente. Evitati di dare loro da mangiare nelle sei ore precedenti alla partenza, per limitare il pericolo mal d’auto. In viaggio è consigliabile tenere i finestrini posteriori socchiusi per permettere il ricambio d’aria evitando che il cane possa sporgere la testa fuori: otite e congiuntivite sono un rischio reale. Meglio accendere il climatizzatore e tenere fresco l’abitacolo. Tendine parasole ai finestrini (circa 10euro), come quelle che si usano per riparare i bimbi, e il gioco preferito sono altri due must.

Ogni due ore al massimo ci si deve fermare per farli scendere dall’auto, farli correre un po’ in un prato e permettere loro di fare i loro bisogni. Al riguardo la società Autogrill ha allestito in tredici aree di servizio italiane delle zone per i cani attrezzate con i giochi, chiamate Fido Park, in cui i nostri amici a quattro zampe possono divertirsi un po’. In tutti i negozi della stessa catena e in quelli di molte altre società è permesso poi farli entrare, a patto che siano al guinzaglio e con la museruola. Non lasciateli assolutamente da soli in auto, nemmeno per i pochi minuti necessari per prendere un caffè: il colpo di caldo è sempre in agguato e la leggerezza potrebbe essere loro fatale.